Il nome Atena e’ dovuto al collegamento tra la Neurochirurgia e la dea greca che, secondo la mitologia, Zeus generò dalla sua stessa testa.

Costituita nell’aprile del 2001, la Fondazione Atena Onlus, presieduta dal Prof. Giulio Maira, ha l’obiettivo di promuovere la Ricerca nel campo delle Neuroscienze e migliorare la cura di alcune malattie per le quali ancora non esistono terapie efficaci. ATENA Onlus si adopera per avviare nuovi progetti di ricerca, costituire laboratori, finanziare ricercatori, favorire lo scambio e la divulgazione delle conoscenze scientifiche.

“Impegnarsi nella ricerca, anche al di là del proprio dovere istituzionale, contribuisce a far progredire il nostro Paese – afferma il prof. Giulio Maira -La Ricerca deve prepararci al futuro, perché nel campo della Medicina non ci si può limitare a quello che si fa oggi”.

“Dalla ricerca di oggi dipende la qualità della nostra vita di domani.Affinché questo si realizzi, è essenziale fare ogni sforzo, per favorire i giovani laureati che cercano un lavoro stabile in laboratorio e avere laboratori attrezzati che possano richiamare in Italia ricercatori stranieri ed italiani attualmente all’estero”.

Dal 2013 Atena è diventata Fondazione in attesa di riconoscimento giuridico

 

Attività di ricerca

Utilizzo delle cellule staminali per curare le malattie degenerative che colpiscono il nostro sistema nervoso, tra le quali Alzheimer, morbo di Parkinson e Sclerosi Laterale Amiotrofica.

Studio di terapie innovative per la cura dei tumori cerebrali maligni, in particolare dei glioblastomi.

Progetto di ricerca per individuare i fattori genetici responsabili della formazione e della rottura degli aneurismi intracranici, per prevenire le emorragie cerebrali. I risultati finora ottenuti sono stati pubblicati su prestigiose riviste scientifiche internazionali.

 

Attività divulgative

Dal 2006 la Fondazione Atena organizza Convegni scientifici divulgativi annuali in Campidoglio su tutti i temi che riguardano il Cervello. Si adopera anche per organizzare Congressi mondiali sui tumori cerebrali.

Tra le altre numerose iniziative promosse dalla Onlus, spicca la campagna informativa “IoAmolaVita – Alcol e droga: non ti giocare il cervello”. Obiettivo: approfondire, in modo scientifico, i meccanismi attraverso i quali l’assunzione di alcol e droga alterano il funzionamento cerebrale causando danni anche irreversibili e inducendo comportamenti anomali e pericolosi. E divulgare, in particolare tra i più giovani, queste informazioni.

 

Resoconto attività Fondazione Atena 2016